+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

Giornata Europea dei Parchi

Il 24 maggio si festeggia la Giornata Europea dei Parchi per ricordare il giorno in cui, venne istituito in Svezia il primo parco europeo, nel 1909.

Questa mattina, nei pressi dell’area Oltreverde sulla riva sinistra del fiume Po, Eleonora e Nicole , delle 1B Classico, hanno partecipato al monitoraggio delle farfalle con i bravissimi bambini della scuola primaria XXV Aprile e con alcuni studenti dell’I.S. Sobrero.

Perché monitorare le farfalle?

Monitorare le farfalle è un modo per valutare i cambiamenti ambientali, lo stato di salute degli habitat e la biodiversità. La loro presenza infatti è condizionata da vari fattori, dalle modifiche della destinazione d’uso del suolo, alle immissioni di inquinanti, all’introduzione di specie animali e vegetali esotiche e ai cambiamenti climatici.

L’Italia dal 2019 partecipa al progetto europeo BMS ossia Butterfly Monitoring Scheme, progetto che ha lo scopo di monitorare l’andamento e lo stato di salute delle farfalle al fine di stabilire appropriate strategie di conservazione.

Le farfalle vengono contate e identificate seguendo un metodo condiviso in tutta Europa. Il conteggio a vista delle farfalle viene fatto con cadenza regolare, lungo percorsi fissi detti transetti, da marzo a ottobre e tutti i dati raccolti da esperti e da volontari vengono poi condivisi su una piattaforma comune.  

Grazie al Parco del Po, al guardiaparco Matteo e alla volontaria Roberta

Giornata Europea dei Parchi

Il 24 maggio si festeggia la Giornata Europea dei Parchi per ricordare il giorno in cui, venne istituito in Svezia il primo parco europeo, nel 1909.

Questa mattina, nei pressi dell’area Oltreverde sulla riva sinistra del fiume Po, Eleonora e Nicole , delle 1b classico, hanno partecipato al monitoraggio delle farfalle con i bravissimi bambini della scuola primaria XXV Aprile e con alcuni studenti dell’I.S. Sobrero.

Perché monitorare le farfalle?

Monitorare le farfalle è un modo per valutare i cambiamenti ambientali, lo stato di salute degli habitat e la biodiversità. La loro presenza infatti è condizionata da vari fattori, dalle modifiche della destinazione d’uso del suolo, alle immissioni di inquinanti, all’introduzione di specie animali e vegetali esotiche e ai cambiamenti climatici.

L’Italia dal 2019 partecipa al progetto europeo BMS ossia Butterfly Monitoring Scheme, progetto che ha lo scopo di monitorare l’andamento e lo stato di salute delle farfalle al fine di stabilire appropriate strategie di conservazione.

Le farfalle vengono contate e identificate seguendo un metodo condiviso in tutta Europa. Il conteggio a vista delle farfalle viene fatto con cadenza regolare, lungo percorsi fissi detti transetti, da marzo a ottobre e tutti i dati raccolti da esperti e da volontari vengono poi condivisi su una piattaforma comune.  

Grazie al Parco del Po, al guardiaparco Matteo e alla volontaria Roberta

Visite (87)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

#PalermoChiamaItalia

Una  delegazione di studenti delle scuole di Casale Monferrato,  tra cui  l’Istituto Superiore Cesare Balbo, ha partecipato alla  commemorazione delle vittime degli attacchi mafiosi di

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Bonzano vincitore certamen di italiano

[st_gallery gallery=”10769,10770,10771,10772″ size=”large” columns=”4″ lightbox=”yes”] Riccardo Bonzano, classe III B Liceo Classico Vincitori Esterni 2016 Riceviamo: Oggetto: Comunicazione Vincitori V Certamen di Storia e Letteratura

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Lectio magistralis di Milo De Angelis

In occasione della premiazione del Certamen dediatco a Giovanni Reale (leggi qui la notizia), cittadino onorario di Casale Monferrato ed ex allievo del Liceo classico

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Per Giovanni Reale

Ciclo di conferenze e certamen Seconda edizione Leggi e scarica il bando di concorso del certamen Scarica il modulo di adesione [st_custom_image image=”9552″ size=”large” position=”center”

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Lo scientifico e l’inquinamento atmosferico

[st_custom_image image=”8898″ size=”large” position=”center” link_type=”lightbox” link=”” link_target=”_self” caption=”” custom_class=””] Le classi quarte del Liceo Scientifico si sono recate, accompagnate dalle loro docenti , professoresse Laura

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Adotta…Milo De Angelis

Ecco l’articolo ufficiale del “Salone del Libro” http://bookblog.salonelibro.it/la-2a-linguistico-dellistituto-superiore-balbo-di-casale-monferrato-al-incontra-milo-de-angelis/ Nell’ambito del progetto “Adotta uno scrittore” (legato al Salone del Libro di Torino), la prof.ssa Elisa DEANDREA e

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

7.01: Festa del Tricolore

La Festa del Tricolore, ufficialmente Giornata Nazionale della Bandiera, è una giornata celebrativa nazionale italiana, istituita per celebrare la bandiera nazionale. Si festeggia ogni anno

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Iscrizioni 2016, classi I anno

Scuola, iscrizioni on line dal 22 gennaio al 22 febbraio 2016 ⇒ circolare MIUR 2016 ⇐ Le registrazioni sul sito dedicato dal 15 gennaio Su ‘Scuola

Leggi
Evidenza
admin

Certamen: i vincitori con il prof. Montanari

1° classificato: Marta VIALE (BALBO, III B) 2° classificato: Cecilia CONTE (BALBO, I A) 3° classificato: Maria Eloisa BASSIGNANA (SALUZZO-PLANA, III B)   [st_gallery gallery=”3435,3436,3437″

Leggi
homepage
admin

Reale a Casale

Reale al Balbo nel 2013-leggi l’articolo È dedicata a Giovanni Reale, ex allievo del Liceo classico e filosofo di fama internazionale recentemente scomparso, la serie

Leggi

Condividi

Translate »