+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

Tre European Quality Label al Balbo

L’Istituto Cesare Balbo, oltre ad essere stata nuovamente riconosciuta Scuola Etwinning, cioè scuola in cui collaborazione, condivisione e lavoro di squadra creano e promuovono ambienti di apprendimento inclusivi e innovativi, ha ottenuto ben tre European Quality Label grazie ai progetti europei ”ACHIEVING QUALITY EDUCATION”,  “Disconnection Wanted” e “The size of territory”, cui hanno partecipato le attuali classi 2 A, 5 D  e 2B del Liceo di Scienze Umane.

L’European Quality Label di ETwinning è il certificato rilasciato ai progetti che, dopo un attento screening nazionale prima ed internazionale poi, riescono a conseguire le migliori valutazioni qualitative a livello europeo per il lavoro svolto e pubblicato sulla piattaforma. E’ un riconoscimento europeo che attesta il raggiungimento di un preciso standard di qualità di un progetto di collaborazione eTwinning nel rispetto di cinque Criteri di Qualità condivisi da tutti i Paesi eTwinning, vale a dire innovazione pedagogica e creatività, integrazione curricolare, collaborazione fra scuole partner, uso della tecnologia. Tutti gli studenti, che hanno partecipato alle attività, avevano già ottenuto il Pupil Quality Label, il riconoscimento nazionale per le esperienze educativo-didattiche di confronto e gemellaggio virtuale con studenti di scuole secondarie di altri paesi europei tra cui Turchia, Italia, Grecia, Romania.

La collaborazione e la comunicazione con i partner, co-autori e co-creatori di contenuti e di prodotti sono state fondamentali per coordinare il lavoro dei diversi gruppi di alunni e la scelta e l’utilizzo degli strumenti tecnologici è stata effettuata per raggiungere gli obiettivi specifici dei progetti ,rendendoli accessibili a tutti gli studenti. La tecnologia ha dato valore aggiunto ai progetti e ha favorito la creazione di contenuti per il raggiungimento degli obiettivi pedagogici. La tecnologia è, infatti, considerata l’elemento facilitatore di interazione autentica e di collaborazione tra i partner di progetto. L’integrazione di strumenti TIC ha dato l’opportunità di potenziare sia le abilità digitali che le competenze di cittadinanza digitale.  L’approccio pedagogico ai progetti ha tenuto conto di attività che mettessero al centro gli alunni incoraggiandoli ad essere creativi, autonomi, responsabili e non semplicemente nella posizione di mettere in pratica le idee dell’insegnante. Importante è stata inoltre l’integrazione curricolare con le altre discipline: gli alunni hanno messo in campo conoscenze, abilità, attitudini.  La maggior parte del lavoro è svolto durante l’orario scolastico ed è stato parte integrante delle attività scolastiche. Le attività del progetto sono essenziali, hanno coinvolto più discipline e hanno permesso di sviluppare strategicamente le competenze chiave europee: competenza multilinguistica, competenza digitale, competenza sociale e cittadinanza attiva, competenza in materia di consapevolezza ed espressione culturali degli alunni. 

La progettualità eTwinning che altro non è che un modo nuovo ed innovativo di fare didattica, di apprendere e di lavorare ha comportato non solo successi per gli allievi ma anche per l’organizzazione scolastica. Ottenere questo riconoscimento significa sostanzialmente molto, in quanto gli studenti non hanno solo agito, ma anche interagito diventando, quindi, protagonisti del loro apprendimento.

Visite (250)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

De Andrè come antidoto alla guerra

Silvana Mossano e Sergio Salvi venerdì 13 aprile 2018 (AM “Casalegno”, piazza Castello) parleranno di canzoni e parole ispirate a “La Buona Novella” di Fabrizio

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Verso il certamen per Reale

Un laboratorio grafico e uno spettacolo per il certamen intitolato a Giovanni Reale Sei ragazzi dell’istituto, sotto la guida di Max Ramezzana, hanno interpretato temi

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Guidorizzi al “Balbo”

9 marzo 2018, ore  11:00-13-:00 [st_gallery gallery=”20058,20059,20060,20061,20062,20063″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Prima conferenza del Quarto Certamen Giovanni Reale quest’anno dedicato a “La guerra e Classici” ieri

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

L’ “Aula amianto” a Bonn

L’Amministrazione Comunale, l’Associazione AFEVA e La Rete Scuole insieme sono stai invitati a partecipare, con 3 persone, alla sessione pomeridiana del 21 febbraio dell’incontro plenario

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Intitolazione a Reale

L’Istituto Superiore Balbo esprime vivo compiacimento per la decisione della Giunta di Casale  Monferrato di dedicare il Salone del Senato della Biblioteca Civica Canna a

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Web reputation al SIIA

Nella serata di lunedì 18 dicembre, presso la classe quinta del SIIA, si è tenuto il primo interessante incontro, curato dalla start up di Casale

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Mostra “Russia 1917”

[st_gallery gallery=”18988,18989,18990,18991,18992,18993,18994,18995,18996,18997″ size=”thumbnail” columns=”4″ lightbox=”yes”] [st_gallery gallery=”” size=”thumbnail” columns=”3″ lightbox=”yes”] Russia 1917: non un salto nel passato ma una vicenda ancora attuale Inaugurata al ‘Balbo’

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Una riflessione sull’inizio

di Alessandro D’Avenia “La scuola da troppo tempo è diventata un ambiente…in cui la burocrazia si è progressivamente impadronita degli spazi e del tempo da

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Premiazione Concorso storia comtemporanea

Viviana Acampora, Elena Ferrero, Davide Fontana, Alice Girino e Letizia Vivino della II B CLASSICO, con la prof.ssa Piercarla Borio, premiati come vincitori (primi assoluti)

Leggi

Condividi

Translate »