+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

“Pausa caffè”

Alimentazione sana, sostenibilità ambientale e rieducazione dei carcerati: tutto in una pagnotta. È l’obiettivo di Pausa Caffè, realtà attiva da diversi anni negli istituti di pena di Torino, Saluzzo e Alessandria.

Ne parla Fadwa Jbari, diplomata lo scorso luglio al Liceo Linguistico dell’IIS Balbo, ora iscritta al primo anno di Giurisprudenza presso l’Università del Piemonte Orientale di Alessandria, ma già con le idee chiare sul futuro: diventare Avvocato civile per tutelare i diritti senza discriminazioni, dare consulenza legale a chi non può permetterselo, giudicando le azioni e non le persone e le culture.

Con una delegazione di dipendenti e volontari di Coop Accademy, il 27 e 28 ottobre scorsi, Fadwa ha avuto occasione di visitare la Casa Circondariale di San Michele (Alessandria), dove i detenuti producono artigianalmente pane e prodotti da forno con lievito madre e farine biologiche, ed è tornata entusiasta.

《Ci hanno mostrato come si fa l’impasto, il forno, le celle frigorifere in cui i grissini vanno messi a riposo: è un ambiente pulito e ben organizzato. Ci hanno offerto il pane che loro stessi avevano prodotto quella mattina, classico, con noci, con olive, e fatto assaggiare il caffè tostato da loro. La visita mi ha fatto riflettere sul carcere, realtà lontana se non si è coinvolti, e sul ruolo delle guardie penitenziarie: rieducare i detenuti e aiutarli a reinserirsi società insegnando loro una mansione che viene già ora retribuita》

Il racconto dell’esperienza è stato pubblicato sul giornalino di Coop Accademy insieme ad un’intervista, effettuata anch’essa da Fadwa, ad Adriana Ricca, la responsabile qualità di Novacoop che si occupa di verificare servizio e igiene durante il processo di produzione degli alimenti. Avvicinatasi a Pausa Caffè per curiosità sia professionale sia umana, Adriana Ricca ha affermato che il luogo dove si produce il pane era pulito e i detenuti lavoravano in modo serio.

Per entrambe, dunque, questo progetto rappresenta una grande opportunità, da far conoscere a tutti, specialmente ai giovani:  per i detenuti, perché offre loro una speranza una volta usciti dal carcere; e per i consumatori perché scegliere prodotti sostenibili è importante per tutelare l’ambiente, specialmente data la crisi climatica in corso.

Visite (156)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

Nuovo sito del “Balbo”

Abbiamo rinnovato il design grafico del sito e le sue funzionalità Era proprio arrivato il momento (dopo tanti anni…): oltre alla nuova veste grafica, sono

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Privacy, social e lavoro

Giovedì 7 Novembre, dalle ore 19.00 alle ore 20.00,  si è tenuta una “lezione conferenza”  rivolta  a tutte le classi del corso serale del Liceo

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Gioanola e Verga

Il prof. Elio Gioanola incontra venerdì 27 settembre (ore 9:00, AM “Casalegno” piazza Castello) le classi del quinto anno di corso per parlare di Verga,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Libriinlinea

La Biblioteca dell’IIS BALBO aderisce alla rete TO0 delle biblioteche del Piemonte. “Libriinlinea” consente di consultare in maniera integrata le risorse disponibili nelle biblioteche di

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

AulAmianto a Roma

L’aula amianto incontra il Ministro dell’Ambiente S. Costa e il Vice Ministro dell’Istruzione L. Fioramonti [st_gallery gallery=”26342,26343,26344,26345,26346,26347″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Venerdì 10 Maggio 2019 in

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Premiazione V Certamen

Lectio magistralis della dott.ssa Cristina Cattaneo e premiazione dei vincitori del V Certamen di traduzione in memoria di Giovanni Reale Pietas e filia per davvero

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

V certamen “G. Reale” ’19

[st_gallery gallery=”26149,26150″ size=”medium” columns=”2″ lightbox=”yes”] [st_gallery gallery=”26170,26171,26172,26173,26174″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Per ricordare il suo grande ex allievo, il filosofo Giovanni Reale, scomparso nel novembre 2014,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

“Quando c’erano i matti”

Mercoledi 17 aprile 2019 alle ore 11 presso l’aula Magna Casalegno, dell’Istituto Balbo di Casale Monferrato, nell’ambito del ciclo di incontri organizzati per il Certamen

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Ancora tu !

“…gli altri premiati del Certamen sono: Tommaso Brusasca del classico Balbo di Casale Monferrato per la sezione «Greco» (ed inoltre vincitore assoluto del Certamen) e

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Classico surrealista

Mercoledì 30 gennaio le classi III del Liceo Classico, accompagnate dalle professoresse Fantino, Canepa e Paciello, hanno visitato la mostra Dal Nulla al Sogno nella

Leggi

Condividi

Translate »