+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

Borse di studio 2023

Come da tradizione nell’ultimo giorno di scuola, il 10 giugno 2023, a partire dalle ore 8,00 presso l’Istituto Balbo saranno consegnate le borse di studio dedicate all’alunna Aurora Degiorgis e in ricordo anche della proff.sse Bruna Fancelli e Franca Durando

Il riconoscimento Fancelli è stato consegnato a 22 allievi meritevoli del liceo scientifico e altri indirizzi: Alessio D’Ermilio, Costantin Rusu, Cesare Binotto, Tommaso Scagliotti, Elena Bosco, Costanza Costantinov, Melissa Meta, Letizia Lavazza, Teresa Ottone, Elena Prior, Carlo Camera, Hajar Mesk, Greta Brioschi, Camilla Fantino, Clelia Barretta, Carlotta Mazzucco, Giulia Bellanca, Matteo Chopov (classico), Linda Mesandra (comunicazione), Maria D’aria Ciorhan (linguistico), Elena Cafasso (scienze umane), Michela Mazzucco (scienze umane).

A questi nomi si aggiungono Maria Comignano, Camilla Bianco e Martina Vedelago che si sono aggiudicate la borsa di studio Durando, destinata ad allieve dell’indirizzo delle Scienze umane che si sono distinte per il loro rendimento nelle discipline scientifiche.

Luca Miceli (classico) è stata assegnata invece la borsa Abbate 22/23, destinata ad un alunno che ha una grande passione per le discipline classiche sulla scia degli insegnamenti dell’ex preside.

Il premio ‘Il valore di un sorriso’ è andato invece a Samuele Valentino e ad Angsa Casale, per essersi distinti sul territorio per l’attenzione agli altri, ai bambini e per la passione per il bene della comunità. Tutto l’evento è stato animato dall’orchestra e dal coro della scuola.

AURORA SORRIDE ANCORA

“IL VALORE DI UN SORRISO” VII EDIZIONE a.s. 2022 – 2023

Sabato 10 giugno – ore 8.00

Il 1 maggio 2015 Aurora Degiorgis, una ex-alunna del Liceo Classico Balbo è volata in cielo, improvvisamente, misteriosamente, lasciando come regalo più grande il sorriso che così tanto la distingueva in classe, nei rapporti, nel modo di affrontare la vita. Aurora aveva scelto di mettere a tema nella sua tesina per il

suo Esame di Stato il sorriso, proprio perché aveva capito nel suo percorso formativo che regalare sorrisi ai bambini facendo la maestra sarebbe stata la vocazione della sua vita. Colpiti e commossi dalla sua presenza e grati di averla conosciuta, il Preside e i docenti del Liceo Classico Balbo hanno deciso di ricordarla ogni anno, attribuendo un premio simbolico, ‘Il valore di un sorriso’, a chi sul nostro territorio si distingue per l’attenzione agli altri, ai bambini, per una passione per il bene della comunità in cui vive (associazioni, gruppi, singole persone, etc..). Il giorno 10 giugno 2023 alle 8.00 l’Istituto Balbo ricorderà la sua ex-alunna

del Liceo Classico, consegnando il premio ‘Il valore di un sorriso’ a un ex alunno del Liceo Classico. Inoltre la famiglia di Aurora, la mamma il papà e la sorella Alice, insieme a molti amici, alla presenza delle autorità civili e religiose di San Salvatore Monferrato, il vicesindaco Enrico Beccaria e Don Gabriele Paganini, paese di Aurora, premierà un’Associazione cittadina che si è distinta in attività benefiche destinate ai più fragili e deboli della nostra società. Ogni anno facciamo memoria della nostra cara Aurora, intercettando quella particolare capacità di generare ‘sorrisi’ in altre persone, in altre realtà, quella capacità di generare sorrisi che Aurora aveva e che col tempo ci continua ad insegnare e a consegnare come responsabilità. L’istituzione di un premio e di una borsa di studio in collaborazione con la famiglia e gli amici di Aurora rappresenta il modo più vero, semplice e concreto perché Aurora sia viva oggi con noi e possa rappresentare un modello positivo per tanti giovani in cerca del loro posto nel mondo.

BORSE DI STUDIO ‘FANCELLI’

A conclusione dell’a.s. 2020-2021, l’IIS BALBO ha conferito ad alcuni allievi e allieve del Liceo scientifico e di altri indirizzo la borsa di studio “Fancelli” in memoria della professoressa omonima che ha consegnato in gestione al PALLI un grosso fondo destinato al sostegno e al diritto allo studio delle alunne meritevoli. Il fondo potrà continuare a sostenerle anche nella frequenza universitaria e la scuola sottolinea la disponibilità a prendere in carico richieste di allieve anche già maturate purché motivate e serie.

La prof.ssa Fancelli, docente illustre delle scuole casalesi, insegnava matematica presso la Scuola Media “Hugues” e ha deciso nel suo testamento di dar vita a un progetto di accompagnamento delle studentesse del PALLI per tutto il corso del loro iter scolastico dalle superiori fino al termine dell’università.

Con le borse di studio l’Istituto, nell’occasione, ricorderà che una targa è stata apposta anni fa in ricordo della stimatissima benefattrice nel settore dei laboratori (ampiamente rinnovati in tutte e due le sedi proprio con il sostegno di questa illuminata docente che, in prima battuta aveva lasciato anche tutto il suo fondo librario alla biblioteca scolastica del liceo). Anche  per  gli  ottant’anni  del  Liceo  scientifico  sono  stati  acquistati  nuovi  strumenti

laboratoriali di nuovissima generazione). Oggi, anche grazie a quel fondo, la biblioteca dispone di più di trentamila volumi già catalogati e inseriti nel sistema bibliotecario nazionale ed è aperta tutti i giorni, mattina e pomeriggio sabato pomeriggio compreso per la consultazione e per il prestito librario. Nella biblioteca si svolgono corsi di catalogazione e biblioteconomia e una parte delle attività di “alternanza scuola-lavoro”.

BORSE DI STUDIO ‘DURANDO’

Grazie alla generosità della famiglia Ricossa,, saranno assegnate tre borse di studio ad allieve BORSA DI STUDIO ‘ABBATE dell’indirizzo delle Scienze umane che si sono distinte per il loro rendimento nelle discipline scientifiche ma anche per l’impegno e la partecipazione in attività extra scolastiche. In questo modo ricordiamo la professoressa Franca Durando, docente di scienze naturali al plesso Lanza, appassionata e coinvolgente promotrice di attività e Progetti che negli anni hanno sostenuto e guidato tanti ragazzi e ragazze a esprimere il meglio delle loro qualità come cittadini attivi e responsabili oltreché come studenti.

BORSA DI STUDIO ‘ABBATE’

Gianni Abbate stimatissimo preside dell’istituto Superiore Balbo dal 1985 al 2009 e prima grande docente di Latino e Greco per tante generazioni di casalesi e monferrini, fu uno straordinario ‘conferenziere’ che si fece difensore strenuo della ‘necessità dell’inutile’ rappresentata dagli studi classici. Abbiamo tutti in mente l’immagine di Gianni Abbate con Massimo Cacciari quando con Giovanni Reale visitarono il nostro Liceo. Ciò che ha sempre caratterizzato Gianni Abbate è stata proprio la capacità di essere tenacemente fedele alla tradizione degli studi filologici greco-latini e allo stesso tempo aperto alla modernità. Perché la tradizione, la ‘radici’ sono sterili se non si è capaci di fare domande, di esercitare il pensiero critico, di porre in modo dialettico la questione del rapporto fra il passato e il futuro. Era un uomo che ha sempre scommesso sui giovani e su una forte alleanza tra le generazioni all’insegna dell’entusiasmo e dell’esperienza. Il motto della nostra scuola ‘Studia

ama vivi’ da lui ideato auspichiamo continui a rappresentare un debito di memoria e di riconoscenza per tutti coloro che oggi e in futuro abiteranno gli spazi della nostra scuola. La borsa di studio ‘Abbate’ verrà assegnata ad un alunno/a che abbia una grande passione per le discipline classiche, comprese e vissute con la stessa apertura al mondo che Gianni Abbate ci ha insegnato e continua ad insegnarci. Parteciperà la moglie Pieranna Casalino con la famiglia.

Tutto l’evento sarà animato dall’orchestra e dal coro della scuola coordinato dalla prof.ssa Figazzolo

Il Dirigente Scolastico Riccardo Calvo

La prof.ssa Adriana Canepa

Visite (586)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

Nuovo sito del “Balbo”

Abbiamo rinnovato il design grafico del sito e le sue funzionalità Era proprio arrivato il momento (dopo tanti anni…): oltre alla nuova veste grafica, sono

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Privacy, social e lavoro

Giovedì 7 Novembre, dalle ore 19.00 alle ore 20.00,  si è tenuta una “lezione conferenza”  rivolta  a tutte le classi del corso serale del Liceo

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Gioanola e Verga

Il prof. Elio Gioanola incontra venerdì 27 settembre (ore 9:00, AM “Casalegno” piazza Castello) le classi del quinto anno di corso per parlare di Verga,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Libriinlinea

La Biblioteca dell’IIS BALBO aderisce alla rete TO0 delle biblioteche del Piemonte. “Libriinlinea” consente di consultare in maniera integrata le risorse disponibili nelle biblioteche di

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

AulAmianto a Roma

L’aula amianto incontra il Ministro dell’Ambiente S. Costa e il Vice Ministro dell’Istruzione L. Fioramonti [st_gallery gallery=”26342,26343,26344,26345,26346,26347″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Venerdì 10 Maggio 2019 in

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Premiazione V Certamen

Lectio magistralis della dott.ssa Cristina Cattaneo e premiazione dei vincitori del V Certamen di traduzione in memoria di Giovanni Reale Pietas e filia per davvero

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

V certamen “G. Reale” ’19

[st_gallery gallery=”26149,26150″ size=”medium” columns=”2″ lightbox=”yes”] [st_gallery gallery=”26170,26171,26172,26173,26174″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Per ricordare il suo grande ex allievo, il filosofo Giovanni Reale, scomparso nel novembre 2014,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

“Quando c’erano i matti”

Mercoledi 17 aprile 2019 alle ore 11 presso l’aula Magna Casalegno, dell’Istituto Balbo di Casale Monferrato, nell’ambito del ciclo di incontri organizzati per il Certamen

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Ancora tu !

“…gli altri premiati del Certamen sono: Tommaso Brusasca del classico Balbo di Casale Monferrato per la sezione «Greco» (ed inoltre vincitore assoluto del Certamen) e

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Classico surrealista

Mercoledì 30 gennaio le classi III del Liceo Classico, accompagnate dalle professoresse Fantino, Canepa e Paciello, hanno visitato la mostra Dal Nulla al Sogno nella

Leggi

Condividi

Translate »