+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

Pavia 2023: obiettivo nucleare

Cos’hanno in comune Einstein, delle spensierate vacanze estive in campagna, l’elettricità e la ricerca nucleare?

La risposta può suonare strana, eppure si tratta di una città: Pavia.

La destinazione è stata raggiunta giovedì 30 marzo delle due quinte del Liceo Scientifico Palli, che hanno cercato di trovare una risposta a questa e molte altre domande, nel corso di una visita che la tradizione vede proposta a tutte le classi dello Scientifico nel loro ultimo anno di corso e che, proprio da quest’anno, si può dire felicemente ripresa, dopo il periodo pandemico. 

Tappe cruciali del percorso, la cui visita, seguita interamente in inglese, ha occupato tutta la prima parte della giornata, sono stati il LENA (Laboratorio Energia Nucleare Applicata) e il Museo della Tecnica Elettrica. 

Il filo rosso è stato quello di un tema particolarmente attuale, spesso percepito ancora in modo controverso: l’energia nucleare. Forti delle conoscenze di base sull’argomento, affrontate in classe con gli insegnanti, gli studenti hanno visitato il reattore nucleare del LENA, l’unico ancora attivo in Italia, sfruttato per scopi di ricerca dall’Università degli studi di Pavia. Esempio particolarmente significativo, di come la ricerca nucleare si metta a disposizione della collettività: il LENA collabora con numerosi enti, compiendo indagini legate non solo ad ambiti puramente scientifici – ma anche storici, o artistici (un esempio è l’analisi di opere artistiche con isotopi radioattivi). Accompagnati dai ricercatori del centro, ci si è focalizzati sul nucleare come fonte energetica pulita e rinnovabile, al pari di quella eolica, solare o geotermica, il cui impiego, contrariamente alle altre, è però ancora fortemente avversato, principalmente per timore, o ignoranza. Pensando al nucleare vengono subito in mente parole molto specifiche: atomi, nucleo, reattori, decadimento – e non poche con accezione negativa – bomba, pericolo, Chernobyl: così vengono associati termini riferiti a contesti differenti, spesso impropriamente, il che genera sfiducia e diffidenza. Eppure ad oggi l’impiego del nucleare come fonte energetica non comporta rischi, le reazioni di fissione sono perfettamente controllate e confinate e le scorie, se opportunamente stoccate e smaltite, non sono motivo di pericolo né impattano sull’ambiente più di altri rifiuti energetici. 

Nel corso della visita al Museo gli studenti hanno ripercorso le tappe fondamentali della storia dell’evoluzione dell’elettricità, in parallelo a quella personale di un gigante come Albert Einstein, che ha con Pavia un legame speciale: passò infatti nella città lombarda, sedicenne, qualche mese – una primavera e un’estate spensierate con la sua famiglia (il padre aveva in città un’attività industriale) – prendendosi una pausa dagli studi, tra bagni nel Ticino e giovani amori, prima di lasciare l’Italia per frequentare il Politecnico di Zurigo… E il resto è storia.

Restando in tema universitario – il polo di Pavia è storico, anche in questo senso – la visita alla città si è conclusa con un incontro di orientamento aperto a tutte le facoltà.

Visite (150)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

Nuovo sito del “Balbo”

Abbiamo rinnovato il design grafico del sito e le sue funzionalità Era proprio arrivato il momento (dopo tanti anni…): oltre alla nuova veste grafica, sono

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Privacy, social e lavoro

Giovedì 7 Novembre, dalle ore 19.00 alle ore 20.00,  si è tenuta una “lezione conferenza”  rivolta  a tutte le classi del corso serale del Liceo

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Gioanola e Verga

Il prof. Elio Gioanola incontra venerdì 27 settembre (ore 9:00, AM “Casalegno” piazza Castello) le classi del quinto anno di corso per parlare di Verga,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Libriinlinea

La Biblioteca dell’IIS BALBO aderisce alla rete TO0 delle biblioteche del Piemonte. “Libriinlinea” consente di consultare in maniera integrata le risorse disponibili nelle biblioteche di

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

AulAmianto a Roma

L’aula amianto incontra il Ministro dell’Ambiente S. Costa e il Vice Ministro dell’Istruzione L. Fioramonti [st_gallery gallery=”26342,26343,26344,26345,26346,26347″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Venerdì 10 Maggio 2019 in

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Premiazione V Certamen

Lectio magistralis della dott.ssa Cristina Cattaneo e premiazione dei vincitori del V Certamen di traduzione in memoria di Giovanni Reale Pietas e filia per davvero

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

V certamen “G. Reale” ’19

[st_gallery gallery=”26149,26150″ size=”medium” columns=”2″ lightbox=”yes”] [st_gallery gallery=”26170,26171,26172,26173,26174″ size=”thumbnail” columns=”6″ lightbox=”yes”] Per ricordare il suo grande ex allievo, il filosofo Giovanni Reale, scomparso nel novembre 2014,

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

“Quando c’erano i matti”

Mercoledi 17 aprile 2019 alle ore 11 presso l’aula Magna Casalegno, dell’Istituto Balbo di Casale Monferrato, nell’ambito del ciclo di incontri organizzati per il Certamen

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Ancora tu !

“…gli altri premiati del Certamen sono: Tommaso Brusasca del classico Balbo di Casale Monferrato per la sezione «Greco» (ed inoltre vincitore assoluto del Certamen) e

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Classico surrealista

Mercoledì 30 gennaio le classi III del Liceo Classico, accompagnate dalle professoresse Fantino, Canepa e Paciello, hanno visitato la mostra Dal Nulla al Sogno nella

Leggi

Condividi

Translate »