+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

+39 0142 41.77.07

alis009005@istruzione.it

alis009005@pec.istruzione.it

“Tanto di cappello”

è andato in scena lo spettacolo coordinato dalla regista Maria Paola Casorelli venerdì 1° aprile 2022: cinque brevi pièce teatrali, scritte e recitate da studenti del Liceo Linguistico in inglese, francese, tedesco, spagnolo e cinese.

Ogni sceneggiatura rappresenta un omaggio al talento o al valore dimenticato di una donna del passato.

La rappresentazione avrà luogo nell’Aula Magna del “Balbo” (17:00).

Si provvederà a creare un video dello spettacolo (corredato di sottotitoli in lingua italiana per una migliore comprensione).
La platea degli spettatori è già al completo.

“Chapeau!”

“Tanto di cappello!” : un omaggio a Marie Curie, Clara Schumann, Judith – la sorella di Shakespeare ideata da Virginia Woolf – Mariana Pineda e Pan Yuliang, cinque donne dal talento eccezionale, costrette però a vivere in un mondo che limitava fortemente la libertà di espressione e le potenzialità femminili, ma che hanno cercato di opporsi al  destino scritto per loro dagli uomini, padri, fratelli, figli, mariti o autorità.

E’ questo lo spirito dello spettacolo che andrà in scena venerdì 1 aprile, alle ore 17 nell’aula magna dell’istituto C. Balbo.

Al progetto teatrale, sperimentale e innovativo, lavorano da diversi mesi alcune classi del Liceo Linguistico sotto la direzione della regista Maria Paola Casorelli e delle loro insegnanti di lingue, le professoresse Marcella Rabitti (tedesco), Marta Sanna (spagnolo), Marina Martinotti (inglese), Maura Imarisio (francese), Silvia Torchio (cinese). Alunne e alunni del triennio daranno vita alle eroine grazie a cinque brevi sceneggiature, di circa 10-15 minuti l’una, che ricostruiscono l’ambiente storico, culturale e linguistico originale; cinque figure femminili appartenenti a culture diverse e a luoghi distanti fra loro, accomunate da un talento e una passione fuori dal comune e capaci di contribuire allo sviluppo della società, ma troppo presto dimenticate o a lungo ignorate, ugualmente frenate e ostacolate da una mentalità ottusa che si cerca ora di cambiare.

I copioni, che non esistevano, sono stati redatti dalle classi con l’aiuto delle insegnanti di lingua: dopo un meticoloso lavoro di ricerca storica e di riflessioni condivise sul tema, sono scaturiti testi in francese, inglese, tedesco, spagnolo e cinese, lingue parlate dalle protagoniste e oggetto di studio a scuola. Un lavoro, dunque, che ha permesso di coniugare un messaggio culturale importante con lo sviluppo delle competenze linguistiche e con l’approccio al mondo del teatro. Spicca, inoltre, il taglio quasi interamente al femminile del progetto: personaggi, regista, docenti, sceneggiatrici e attrici sono in maggioranza donne e ragazze, che si sono coordinate efficacemente in tutte le fasi creative, direttive e operative. Il contributo maschile degli attori aggiunge un significato particolare di sensibilità e collaborazione all’iniziativa.

Visite (210)

Altri post
homepage
Roberto Scanzo

Quando iniziano le lezioni ?

La Regione Piemonte ha stabilito per le scuole secondarie di secondo grado lunedì 13 settembre 2021 come giorno di inizio dell’a.s. 2021-2022. Le scuole secondarie

Leggi
homepage
Roberto Scanzo

Nuovo sito del “Balbo”

Abbiamo rinnovato il design grafico del sito e le sue funzionalità Era proprio arrivato il momento (dopo tanti anni…): oltre alla nuova veste grafica, sono

Leggi

Condividi

Translate »