Imparare a connettersi per capire il mondo

Si è appena concluso il primo periodo di Connessioni Prossime, un ciclo di webinar tenuti sulla piattaforma Zoom, riguardo a vari temi di attualità. L’obiettivo del progetto, organizzato dalla rete Scuoleinsieme di Casale Monferrato e supportato da Ecofficina, è stato quello di informare in modo ampio e approfondito docenti e alunni su una vasta gamma di tematiche. Il percorso si è articolato in diversi ambiti: Coronavirus, Aula Amianto, salute, rispetto per l’ambiente e cambiamenti climatici. È stata mostrata una grandissima attenzione alle conseguenze dell’inquinamento, in particolare quello marino, e all’ingente problema delle microplastiche. Sicuramente il protagonista della prima parte dell’edizione è stato il modulo Coronavirus & C. che ha ottenuto una larga partecipazione da parte non solo di alunni ma anche di insegnanti, entrambi desiderosi di approfondire le proprie conoscenze riguardo ad una questione così attuale per vivere in modo più consapevole, così come recita lo slogan del corso. Sono numerosi gli ospiti illustri che si sono avvicendati settimana dopo settimana, ognuno con il proprio contributo specifico e prezioso. Si è passati da pareri più strettamente scientifici a quelli giornalistici, e ancora opinioni di economisti o esperti dell’educazione infantile. Tra questi ricordiamo la Fondazione Veronesi, Franco Lorenzoni, educatore e scrittore, e Vincenzo Balzani, professore, ricercatore e chimico di rilevanza nazionale. I relatori sono stati, per tutta la durata del percorso chiari e preparati, fornendo informazioni utili e dettagliate, mettendosi inoltre a disposizione dei dubbi della platea e facendo sì che tali incontri non fossero pure lezioni frontali, ma ricche dialogo tra le parti.           

 

                                 

In quest’anno, in cui, purtroppo, la pandemia di Covid-19 ha radicalmente cambiato la nostra quotidianità, l’informazione seria è fondamentale, in quanto ci permette, in un clima di incertezza, di raccogliere, interpretare e confrontare i dati distinguendo ciò che è vero da ciò che non lo è. Questo infatti è lo spirito proprio del corso: fornire a insegnanti e soprattutto a studenti gli strumenti necessari per conoscere il mondo circostante. Saranno proprio le nuove generazioni, infatti, a dover guidare la politica globale un domani, costruendo il futuro. Parlando da alunni dell’ultimo anno di un liceo classico riconosciamo innumerevoli vantaggi in questo percorso che ci ha permesso di orientarci nel nuovo mondo che si sta creando intorno a noi, garantendoci innumerevoli spunti di riflessione in ambito didattico e personale.

Elena Boggetti, Federica Casolo, Carlo Farina, Amanda Tricco

Visite (33)