“Diritti e società”

Conferenza virtuale a scuola sui temi “Diritti e Società”

Mercoledì 3 giugno, dalle 19, si è tenuta sulla piattaforma istituzionale dell’istituto scolastico “Balbo” una lezione sui temi del diritto di cronaca, di critica e satira e sulla responsabilità amministrativa degli Enti e società come prevista dal D. Lgs 231 del 2001, argomenti di notevole interesse, rivolte alle classi del primo (classi 1 e 2 anno) e secondo (classi 3 e 4 anno) segmento del corso serale Liceo delle Scienze Umane, composta soprattutto da studenti lavoratori e non solo.
I coordinatori delle classi dei corsi serali, professori Giannone Giovanni, Michelerio Barbara, Borio Piercarla, hanno caldamente appoggiato quest’importante iniziativa formativa, reiterando un momento similare svoltosi – naturalmente in presenza – nel novembre 2019 con le stesse classi, al fine di avvicinare al mondo della scuola tematiche apparentemente lontane quali la responsabilità in una società commerciale o i reati legati all’informazione.
Tema, questo, sempre più alla ribalta, visti gli usi esponenziali dei mass media a più ampio raggio. 
Il Prof. Missineo Paolo Antonio, che esercita l’attività professionale di Avvocato,  in qualità di relatore dell’iniziativa, ha saputo interessare le classi, coinvolgendole con spunti e riflessioni in punto di libertà di pensiero  e su alcune sue manifestazioni  quali il diritto di cronaca, diritto di critica e satira.  Si è quindi richiamata l’attenzione degli studenti sui limiti imposti all’esercizio di tale diritti, con riferimento, in caso di abuso, ai  reati di ingiuria e diffamazione. 
A seguire la lezione, si è svolta affrontando la tematica della responsabilità amministrativa degli enti prevista dal dlgs 231/2001. Si è spiegato agli studenti, suscitando il loro vivo interesse, che la commissione di alcune tipologie di reati presupposto, commessi da dipendenti o dirigenti di un ente , società, , associazione, a vantaggio o per interesse dell’ente stesso,  può comportare, non solo una responsabilità penale e personale per gli autori del reato, ma anche  una responsabilità amministrativa dell’Ente stesso, con relativa irrogazione agli stessi Enti e/o società di sanzioni sia di carattere pecuniario che di carattere interdittivo. Infine, il relatore ha indicato quali potrebbero  essere i rimedi per evitare o ridurre tale tipo di responsabilità.
Detto momento formativo rappresenta per gli studenti del primo anno di corso un approfondimenti dei temi giuridici visti a lezione nella materia “diritto ed economia”, mentre per quelli del secondo anno rappresenta il momento conclusivo del corso “Cultura di impresa” ai fini dei percorsi dell’alternanza scuola lavoro (ora PCTO).

Piercarla Borio

Visite (63)