Orario scuola

dal 9 marzo 2020

A seguito delle ultime disposizioni, si comunica che:

  • la scuola adotterà da oggi, 09.03.2020, le seguenti modalità di apertura del servizio:
    • soppressione dell’apertura pomeridiana dal 9.03.2020
    • chiusura anticipata alle 13:30 (09.03.2020)
    • dal 10.03.2020 apertura 8:00-13:00
    • chiusura totale al sabato (14.03.2020)
  • nessuno potrà entrare all’interno della scuola se non per fondati e seri motivi
  • i dipendenti CCSS e AATT
    • dovranno con alternanza contingentare il loro numero a 2 AA-AT e 2 CCSS per plesso, avvalendosi per la riduzione di orario quotidiano e per i giorni di astensione del lavoro delle ferie e dei recuperi in attesa di nuove disposizioni ministeriali
    • tutti color che per ragioni personali ritengano di dover tutelare ancor di più la loro salute sono pregati di rivolgersi al medico di famiglia per le garanzie specifiche legate al loro caso, anche in considerazione del fatto che in questo momento non è richiesta la sostituzione del personale in malattia
    • gli AA e gli AT con problematiche di minori con età inferiori a anni 14, sulla base di una loro autodichiarazione e concordando con il DSGA o con il DS le attività da svolgersi, sono autorizzati al telelavoro, ma non faranno parte del contingente minimo-massimo previsto per l’apertura
    • il CS addetto all’ingresso dovrà avvalersi di mascherina per il contatto con gli esterni e nessuno, anche dei CCSS, potrà rivolgersi direttamente agli uffici (dovranno essere garantiti dal punto di vista dell’igienizzazione quotidiana: tutti gli altri locali, invece, solo nel caso di interventi di manutenzione o di ingressi straordinari da parte del personale della Provincia)
  • gli studenti che devono ritirare i loro libri potranno farlo solo comunicando al CS all’ingresso, aspettando fuori dall’ingresso dell’edificio la consegna da parte dei CCSS
  • tutti devono osservare scrupolosamente le disposizioni ministeriali riguardo alle distanze, ai contatti, e nessuno di coloro che avverta sintomatologie compatibili con il quadro diagnostico del COVIR-19 sono pregati, anche se inseriti nel contingente turbativo, a rimanere a casa, segnalando alle autorità preposte

 

 

Visite (276)