Corso di giornalismo

Conferenza stampa di presentazione corsi di giornalismo organizzato dalla Provincia di Alessandria. Presenti Federico Riboldi, Vicepresidente Provincia di Alessandria, la dott.ssa Nadia Brancato, referente e relatrice del corso, e i collaboratori della provincia. Circa 60 gli iscritti fra docenti e studenti dello Istituto Balbo e delle Scuole casalesi. Una grande opportunità formativa per rendere sempre piu efficace la collaborazione fra istituzioni e mondo scolastico

Anche a Casale Monferrato il corso di giornalismo promosso dalla Provincia di Alessandria

da CasaleNEWS

Sono 101 gli iscritti, fra le due sedi principali, dell’ottava edizione di questo corso inserito nell’ambito del progetto ‘Millerighe’

La carica dei 101… aspiranti giornalisti. Tanti sono gli iscritti all’ottava edizione del Corso di Giornalismo promosso dalla Provincia di Alessandria. Due le sedi del corso, tre le proposte, novità che hanno decretato il successo dell’iniziativa presentata alla stampa martedì 11 dicembre a Casale Monferrato. In occasione della seconda lezione del corso di primo livello che si tiene al Liceo Balbo, sono state presentate le novità e i punti di merito dei Corsi.

Dopo l’introduzione di Dario Calemme, Portavoce della Presidenza della Provincia, sono intervenuti: il Vicepresidente della Provincia, Federico Riboldi; i professori Adriana Canepa e Fabrizio Meni in rappresentanza del Dirigente scolastico, Riccardo Calvo; il funzionario dell’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia, Marco Tedesco; la coordinatrice del corso, Nadia Biancato; gli studenti del corso di primo livello.

Nell’ambito del consolidato progetto ‘Millerighe’, nel quale si riconoscono gli studenti delle redazioni giornalistiche degli Istituti Superiori di Secondo grado e non solo, l’Ufficio Politiche Giovanili della Provincia di Alessandria organizza il progetto di formazione, per la prima volta, con corsi diversificati per livello di complessità e per luogo di svolgimento.

 “Nonostante i tagli, la Provincia ha voluto intensificare l’impegno nella formazione dei ragazzi su un tema che ci sta a cuore: l’informazione. Grazie alla disponibilità di Nadia Biancato, stiamo formando una nuova generazione consapevole del ruolo dell’informazione, preparandola ad esercitarla in modo etico. Speriamo in futuro di poter attivare altri corsi per essere sempre più vicini alle esigenze del territorio.” ha detto il Vicepresidente Riboldi.

Una volta al mese si tengono due corsi base in Alessandria (presso l’Istituto Tecnico Leonardo Da Vinci) e a Casale Monferrato e un corso avanzato in Alessandria (sempre presso il Vinci).

Le lezioni per ogni corso sono cinque e termineranno a marzo 2019.

A frequentare sono 41 iscritti a Casale Monferrato (tra cui alcune insegnanti e altri adulti),58 iscritti ad Alessandria tra primo e secondo livello (anche qui, in entrambi i corsi si registra la partecipazione di alcuni adulti).

Sono stati direttamente gli studenti a motivare la loro partecipazione: interesse per la professione, volontà a migliorare il proprio italiano scritto e parlato, accrescere la preparazione in vista dell’esame di Stato. Imponente il numero di studenti all’ultimo anno di Liceo iscritti al corso di Casale Monferrato. “Siamo orgogliosi di ospitare il corso: la scuola ha bisogno di opportunità di formazione e la collaborazione tra istituzioni è quanto serve ai giovani per godere appieno delle occasioni di crescita che vengono offerte loro” ha evidenziato la professoressa Adriana Canepa.

Il programma del corso base prevede lezioni di due ore per i seguenti argomenti: Tecniche di Scrittura Giornalistica, Tecniche di Ufficio Stampa, L’intervista e l’inchiesta, Giornalismo Web e il Giornalismo Radiofonico. Il programma del corso avanzato, basato prevalentemente su esercitazioni, riguarda i seguenti argomenti: L’articolo – sua struttura e stesura, Dall’intervista all’articolo – elaborazione degli appunti, scaletta e testo finale, Dal comunicato stampa all’articolo per i diversi mezzi di informazione, Raccontare un evento, Raccontare il territorio.

I corsi possono godere di crediti formativi erogati dal proprio istituto scolastico o assolvere a parte delle ore destinate all’alternanza scuola lavoro (competenza del Dirigente Scolastico).

L’attestato di fine corso verrà assegnato a tutti i partecipanti che abbiano frequentato almeno il 80% delle lezioni.

La conferenza stampa non ha preceduto il corso, ma è parte integrante del corso: “I ragazzi sono i protagonisti di questo progetto, voluto e pensato in base alle loro esigenze e aspettative. La conferenza stampa assume un ruolo importante nel comprendere il percorso della comunicazione. Da parte attiva, al termine della conferenza stampa proveranno subito a redigere un articolo, con taglio diverso, in base ai diversi target a cui è destinata la notizia. Il corso offre l’opportunità di mettersi alla prova, lavorando insieme, affinando, lezione dopo lezione, proprietà di linguaggio e di elaborazione delle informazioni” ha detto Nadia Biancato.

Visite (32)